IT EN

La straordinaria storia di un progetto umanitario e tecnologico per rendere possibile ciò che sembrava impossibile!

La stampa 3D aiuta i sogni a diventare realtà

IL PROGETTO SERVOFLY È UN AUSILIO CHE PERMETTE ALLE PERSONE CON DISABILITÀ DI VOLARE

ServoFly

Mattia, un giovane carabiniere, a causa di un incidente stradale, ha subito gravi danni al fisico e dopo 4 anni di intense terapie mediche, ha ripreso a camminare e muove solo una mano.

Ora, il suo sogno è di superare le barriere e prendere la licenza per pilotare un aereo ultraleggero.

ServoFly ServoFly

Il desiderio di volare di Mattia è atterrato presso l’aeroporto di Fano, dove il giovane è stato accolto dagli istruttori del Eagles Aviation Academy e dai piloti del Aero Club Fano, e così è iniziata la sua formazione teorica e pratica. Ma per poter pilotare con una sola mano, era necessario trovare una soluzione tecnica innovativa, che non esisteva. Un team di professionisti è stato affascinato dalla forza di volontà di Mattia, e tutti hanno messo a disposizione la propria competenza per realizzare il sogno del ragazzo. La prima idea del progetto ServoFly nasce dal disegnatore Paolo Picchi, di 4D-Outpost, che in collaborazione con Alberto Tacconelli e Valeria Tirelli di Aidro srl, ha progettato un ausilio per regolare la barra comando gas del motore e realizzato usando la tecnologia Additive Manufacturing, che offre la libertà di progettare soluzioni innovative.

Con le stampanti 3D in metallo di Aidro srl è stato prodotto un dispositivo su misura per consentire ad una persona con disabilità ad una mano di pilotare un aereo.

Senza alcuna modifica strutturale, il cockpit dell'aereo è stato integrato con un sistema di controllo del volo “plug-and-fly”, realizzato in alluminio tramite la tecnologia laser di fusione a letto di polvere (LPBF o SLM). Questo ausilio è stato battezzato "ServoFly T4/1”, e consente a Mattia di pilotare un aereo ultraleggero con una sola mano.

ServoFly

Il sistema elettronico è stato sviluppato da Tecno Elettra Impianti S.r.l., una delle principali aziende italiane di cablaggi elettrici.

Le prove meccaniche sono state fatte da esperti dell'AeroClub del aeroporto di Fano e la formazione di Mattia è stata seguita dagli istruttori della Eagles Aviation Academy.

Mattia ha ottenuto l’attestato di volo VDS il giorno 3 agosto 2019 grazie a ServoFly. Il primo brevetto in Italia ottenuto da un giovane con disabilità ad un braccio e approvato da Aero Club d’Italia

CON IL SUPPORTO DI

Tecnoelettra
Aereo Club Fano
Eagles Aviation
Aidro
Aeroporto di Fano
4D

Tutte le PERSONE il cui QUORE è stato coinvolto nel PROGETTO ServoFly T4/1

Mattia Negusanti

Mattia Negusanti

Paolo Picchi

Paolo Picchi

Valeria Tirelli

Valeria Tirelli

Alberto Tacconelli

Alberto Tacconelli

Comandante Davide Cecchini

Comandante Davide Cecchini

Marco Filoni

Marco Filoni

Leo Cantergiani

Leo Cantergiani

Davide Picchi

Davide Picchi

Mirko Misso

Mirko Misso

Matteo Rossini

Matteo Rossini

LEGGI TUTTE LE STORIE